SPIN

CONCORSO DI ARCHITETTURA – SPINEA (VE)
Concorso di idee per la riqualificazione urbanistica – 5° posto
Il piano terra è stato progettato come un unico piano completamente permeabile. La disposizione delle tipologie, oltre a rispettare l’impianto esistente e gli assi geometrici, sono state progettate in modo da permettere la visione di tutti i principali edifici e relativi spazi aperti da ogni punto del progetto grazie anche alle fasce direttrici che in alcune occasioni salgono sugli edifici sottolineandone l’importanza. I percorsi ciclabili esterni penetrano il piano terra passando sotto gli edifici e frastagliandosi laddove lo spazio si apre alle piazze evidenziando così l’idea principale del progetto: SPAZIO PERMEABILE E A MISURA D’UOMO.
Alcune delle unità residenziali a uno o due piani sono distribuite da un ballatoio sul lato est schermato da piante rampicanti su struttura metallica; tale sistema garantisce un microclima ottimale sia estivo che invernale. Sul ballatoio trovano spazio sia aree condominiali che private, in legno o a prato al fine di dare l’opportunità di avere dei giardini/orto al piano.  Gli edifici sul lato ovest hanno un attacco terra tramite sponda verde “scalabile e percorribile” che ha la duplice funzione di annettersi al sistema parco e di attutire il rumore di fondo generato dalla viabilità circostante. Il ballatoio dei piani residenziali è protetto da pannelli in vetro con film fotovoltaico usati come schermo solare e come generatori di energia. Infine l’edificio principale, progettato come edificio specialistico a delimitazione della piazza-mercato. Il Sistema del verde che frammenta e penetra il pavimento diventa parte dell’edificio stesso ricoprendo la piazza in quota e bucandola per l’attraversamento degli alberi. L’attacco a terra è integrato con il sistema pavimentazione: i percorsi bucano l’involucro e delimitano i volumi chiusi e gli invasi spaziali.

pianta di progetto