DAME a CORTE

 

RESIDENZA PRIVATA 80 MQ – BOLOGNA
Una casa indipendente in un edificio storico in prossimità del centro cittadino, frutto di un progetto di rifunzionalizzazione di un ex cinema. Il progetto ha previsto la sopraelevazione e il conseguente aumento del volume esistente per la realizzazione di loft indipendenti.
Il fulcro del nuovo volume è un cubo colorato che percorribile, attraversabile e utilizzabile ne diventa l’elemento organizzatore. La sua pelle colorata cela parte degli arredi fissi completati dal blocco nero del living mentre al suo interno è celata la sala da bagno in diretta connessione con l’ampia vasca quadrata della camera da letto; una scala in metallo nero consente di sormontare il cubo: dallo studio a mezz’aria si percepisce la reale consistenza del nuovo spazio.
La progettazione si è incentrata sull’eliminazione degli spazi di risulta scardinando la canonica regola degli spazi serviti e spazi serventi; ogni ambiente è connesso con gli altri in una composizione quasi ludica di scatole nelle scatole.

pianta di progetto